PROGETTI

Da sempre impegnato nel sociale dal 2015 mi occupo di creare percorsi sul territorio alessandrino e in particolar modo nel mio paese OVIGLIO.

Nel 2015 nasce il camminovigliese una rete di sentieri che permette agli escursionisti che giungono ad Oviglio di poter intraprendere i percorsi nelle campagne raggiungendo attraverso, boschi, tartufaie, strade bianche e sterrate i paesi limitrofi.

i sentieri si possono trovare sul sito www.camminovigliese.it  e sulle pagine FB

ANIMO è LA MANIFESTAZIONE di cui mi prendo cura insieme agli amici del cammino per la raccolta fondi per la LILT  e  il reparto oncologia del SS Antonio e Biagio di Alessandria.

Ogni anno più di 150 persone si ritrovano sui nostri percorsi per una passeggiata di 12/15 km   per ricordare l’importanza della ricerca.

Al termine e durante il cammino le Proloco di Carentino e Oviglio offrono un ristoro e  il pranzo.

PORTA ALE LANGHE è il progetto nell’ambito dell’anno del CAMMINO LENTO 2019. L’idea è quella di unire le principali città della zona della Bassa Langa e del Monferrato in un unico percorso a tappe con accoglienze pellegrine su sentieri segnalati a partire dalla Cittadella di Alessandria.

Un percorso ecosostenibile e a zero impatto ambientale sfruttando le vecchie strade poderali, le strade bianche e le ex provinciali senza invadere i campi e le vigne. Un sostegno, un rilancio del turismo e dei nostri paesi e città per far conoscere la meraviglia che c’è tutto intorno a noi.

ALESSANDRIA – ACQUI TERME (sulla via degli Statielli)
già tracciata ma non ancora basilata
ACQUI TERME – ASTI
ASTI – CASALE
CASALE – ALESSANDRIA (la via delle Cittadelle).
*progetto iniziale, se si riuscisse poi a coinvolgere, zone Alba, Biella, Vercelli, Torino sarebbe bellissimo.

Attraverso la pagina  https://www.facebook.com/portaalelanghe/ cerchiamo persone interessate ad aiutarci a far crescere il progetto, sia a livello di volontari cittadini che di istituzioni, b&b e strutture recettive che diano disponibilità a concedere un prezzo agevolato ai pellegrini che passino sul cammino con la credenziale del cammino, parrocchie e comuni che possano mettere a disposizione un luogo in cui dormire con accoglienza povera, enti, comuni e provincia, sedi C.A.I. interessate sul territorio che ci aiutino a far rispettare i termini e le condizione di legge e promuovano l’iniziativa.

Penso da sempre che il nostro territorio è meraviglioso e come già accade su altri cammini in tutta italia (via degli dei, via degli abati, cammino materano) merita di essere Esportato.